Vitamina e contro gli acidi grassi omega-3

La vitamina E è un antiossidante preso principalmente per i suoi presunti effetti antinvecchiamento e anti-cancro. Gli acidi grassi Omega-3 sono un tipo di grasso insaturo consumato principalmente per i loro presunti effetti benefici sulla salute cardiovascolare e su una serie di condizioni mediche. Mentre entrambi sono sicuri se consumati in quantità ridotte – per esempio, gli importi che si possono trovare in un pasto tipico – entrambi possono essere malsani se consumati in quantità eccessive.

Vitamina E

La vitamina E è una delle vitamine liposolubili – le altre sono A, D e K – che si rivela come avere benefici per la salute delle sue proprietà antiossidanti. Si trova principalmente nelle noci e nei semi, ma si trova anche in quantità significative in verdure verdure e cereali da colazione, con quest’ultimo spesso fortificato con vitamine e minerali.

Acidi Grassi Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 sono una sorta di grasso insaturo. Sono noti soprattutto per i loro presunti effetti benefici sulle malattie cardiache e sulla funzione cognitiva. Possono anche svolgere un ruolo nella riduzione dell’infiammazione. Gli acidi grassi Omega-3 si trovano principalmente nei pesci grassi, come il tonno, lo sgombro e l’aringa.

Vantaggi della vitamina E

La vitamina E è un antiossidante, il che significa scavengere per un prodotto chimico conosciuto come “radicali liberi”. Il concetto di “radicali liberi” ha a che fare con il numero di elettroni che una molecola possiede. Di solito, gli elettroni vengono in coppia, una molecola “libera di radicali” possiede un elettrone non combattuto che, nel tentativo di trovare il suo compagno, danneggia le membrane, le proteine ​​e il DNA delle cellule del tuo corpo. Questo può causare l’invecchiamento precoce e il cancro. I radicali liberi vengono generati nel processo di normale metabolismo cellulare. Sono anche generati dall’ambiente, inclusa la luce solare, l’aria che respiri e gli alimenti che mangiate.

Vantaggi di Omega-3

Il consumo di acidi grassi omega 3 sembra aiutare i trigliceridi ematici più bassi e il rischio complessivo di malattie cardiovascolari. Gli acidi grassi Omega-3 possono anche essere utili per ridurre l’infiammazione nelle persone con artrite reumatoide. Essi sono anche consumati per una vasta gamma di condizioni per le quali c’è meno supporto scientifico, tra cui il dolore mestruale, il disordine del deficit di attenzione, la depressione e la psoriasi.

Sicurezza

Il consumo di vitamina E nella forma alimentare non è stato collegato a problemi di salute. Tuttavia, il consumo di alte dosi di vitamina E – ad esempio, tramite integratori – può aumentare il rischio di sanguinamento pesante. Per questo motivo, il limite massimo giornaliero sicuro di consumo di vitamina E è stato fissato a 1.000 milligrammi: prendendo alte dosi di acidi grassi omega-3, che si verificano solitamente solo con supplementi di olio di pesce, possono anche portare ad un aumento del rischio di pesanti sanguinamento. Inoltre, troppo omega-3 può aumentare la concentrazione del sangue di LDL o colesterolo “cattivo”, che può portare ad aterosclerosi, attacco cardiaco e ictus.