Tabacco e colesterolo

L’impatto negativo del tabacco sul colesterolo nel sangue è stato scoperto negli anni ’70, ma è ancora poco chiaro quale delle quasi 400 sostanze chimiche e composti dell’erba permettono di causare problemi di colesterolo, secondo la Mayo Clinic. Studi che dimostrano l’effetto nocivo del tabacco sul buon colesterolo (HDL) sono abbondanti, ma la ricerca recente indica anche che il tabacco senza fumo e secondario aumenta rispettivamente il totale e il cattivo colesterolo.

Significato

Il tabacco da fumo provoca 400.000 fumatori e 50.000 nonsmokers a morire ogni anno, secondo “uso del tabacco, abuso e abuso”, un capitolo in un libro di testo “Un invito alla salute”. Alti livelli di colesterolo aumentano il rischio di malattie cardiache, la principale causa di morte negli Stati Uniti. Sei a un rischio maggiore di malattie cardiache se il tuo colesterolo totale è almeno 240 mg per dL, il tuo cattivo colesterolo LDL è almeno 160 mg per dL o il tuo buon colesterolo è inferiore a 40 mg per dL, secondo il colesterolo nazionale Programma di istruzione.

effetti

Il tabacco e il colesterolo alto fanno una combinazione pericolosa. “I livelli di colesterolo elevati aumentano il rischio di malattie cardiache molto più nei fumatori che nei non fumatori”, secondo il programma del Dr. Dean Ornish per la reversibilità della malattia cardiaca. Una donna di 35- 39 anni con sana pressione sanguigna ha un rischio del 14 per cento di avere un attacco di cuore entro 10 anni se fuma, il suo colesterolo totale è superiore a 280 per dL e il suo buon colesterolo è inferiore a 40 per dL Relazioni del programma Nazionale di Educazione del Colesterolo. Il suo rischio è inferiore all’1 per cento se è un nonsmoker senza problemi di colesterolo.

Storia

Quanto più sigarette si fumano, più il tuo buon colesterolo cade, secondo il Lipid Research Clinics Program Prevalence Study, che è stato avviato nel 1971. Gli uomini e le donne che fumavano almeno 20 sigarette ogni giorno avevano un buon livello di colesterolo 11 e 14 per cento inferiore rispetto a Rispettivamente uomini e donne non fumatori, secondo lo studio pubblicato in Circolazione nel 1980.

Soluzione

L’abbandono del fumo può aumentare il tuo buon colesterolo da 15 a 20 per cento, ha riferito il Harvard Women’s Health Watch di giugno 2008. Lo storico Framingham Study ha riportato negli anni ’70 che tra i due anni gli ex-fumatori hanno avuto buoni livelli di colesterolo simili a quelli dei non fumatori, secondo il libro “Controllo del colesterolo”.

avvertimento

Il tabacco danneggia anche i livelli di colesterolo non fumatori. La Fondazione Mayo per l’Educazione Medica e la Ricerca ha riportato nel 2009 che “le persone che usano il tabacco senza fumo hanno anche livelli di colesterolo (totali) più elevati di quelli che non usano il tabacco”. La Maya Clinic Women’s HealthSource ha riportato nell’aprile 2007 che il fumo di seconda mano può aumentare i livelli di colesterolo cattivo non fumatori riducendo gli antiossidanti nel loro sangue.

La nicotina è il “principio attivo primario” nel tabacco, secondo “Un invito alla salute”. Il tabacco comprende anche ammoniaca, benzene, monossido di carbonio, formaldeide, biossido di azoto, fenolo, catrame e centinaia di altri composti e sostanze chimiche. Studi su se la nicotina danneggia il colesterolo nel sangue sono stati inconcludenti, ma “la maggior parte degli studi sui farmaci di sostituzione della nicotina” non mostrano alcuna connessione tra la nicotina e il colesterolo, secondo la Mayo Clinic.

Nicotina