Qual è la dieta gm?

La dieta GM sta per la dieta di General Motors, un programma di perdita di peso di 7 giorni pubblicato come un piano esclusivo sviluppato per i dipendenti di General Motors degli anni 1980 con la benedizione della Food and Drug Administration USA, del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti e della Johns Hopkins Research Centro. Tuttavia, come ha scoperto lo scrittore Roger Cohen del New York Times, General Motors nega ogni connessione con la dieta. Il piano assomiglia notevolmente ad altre diete settimanali famose come la dieta di zuppa di cavolo e la dieta del Cuore Sacro. Come questi altri programmi, la dieta GM viene criticata da esperti come la scienza nutrizionale dell’Università di Florida Elaine Turner come insostenibile e malsano. Parlare con il medico prima di iniziare qualsiasi forma di dieta GM.

Come funziona

La dieta GM ha un set rigoroso di istruzioni di consumo per ogni giorno del programma. Il giorno uno, i seguaci mangiano tutti i frutti, tranne le banane. Il secondo giorno è tutto verdure, a partire da patate al forno e burro. Il terzo giorno consente sia frutta e verdura, mentre il giorno quattro si concentra sul latte e sulle banane. Il giorno 5 è riservato alle carni magre e ai pomodori; il giorno sei consente di manzo con qualsiasi tipo di verdura. Nella giornata finale della dieta, i dietisti bevono succhi di frutta freschi e mangiano riso bruno con verdure. Nel giorno quattro viene introdotta una zuppa di verdure che si può mangiare, e i dietisti sono incoraggiati a bere fino a 15 bicchieri di acqua al giorno.

Vantaggi possibili

Se la dieta GM ti fornisce meno calorie giornaliere di quanto consumate tipicamente, perderai peso. Cohen ha riferito che dopo aver aderito al programma per una settimana, ha perso 11 libbre. Il programma può appellarsi ai dietisti che non amano i programmi di cottura o complicati e che sono attratti dall’idea di consumare quantità illimitate di alimenti consentiti. Turner dice che seguendo la dieta GM per i sette giorni assegnati non è probabile che causino danni a meno che non si dispone di una condizione medica precedente.

Possibili inconvenienti

Il problema più grande con la dieta GM è che le sue linee guida sono insostenibili. Anche se si perde peso seguendo rigorosamente il piano di sette giorni, probabilmente guadagnerai gli sterline una volta tornato alle normali abitudini alimentari. Il programma non incoraggia l’esercizio fisico regolare o insegna ai seguaci di incorporare cibi nutrienti e tecniche di cottura a basso tenore di grassi nel loro stile di vita normale. Inoltre, la dieta limita fortemente l’assunzione di cereali integrali, frutti di mare e prodotti lattiero-caseari, che contengono sostanze nutritive che possono contribuire ad un rischio minore di problemi medici cronici come il cancro, le malattie cardiache e l’osteoporosi.

Che cosa dicono gli esperti

Secondo la Cleveland Clinic, il modo migliore per perdere peso – e tenerlo fuori – è quello di controllare le dimensioni delle porzioni, esercitare regolarmente e centrare la vostra dieta quotidiana su un’ampia varietà di alimenti nutrienti. La dieta GM non incoraggia uno di questi principi. Infatti, la Harvard School of Public Health dice che i programmi di gestione del peso come la dieta GM che spingono una strategia di un solo formato non saranno efficaci per la maggior parte delle persone, in quanto tutti sono diversi. Se hai difficoltà a perdere peso, chieda al tuo medico o ad un nutrizionista di aiutarti a sviluppare un piano di alimentazione equilibrato che include l’attività fisica programmata.