A piedi prima o dopo i pasti

Camminare prima o dopo i pasti promuove un’attività metabolica sana, ma camminando prima che il corpo abbia ingerito il cibo, intaglia reazioni chimiche diverse rispetto a camminare dopo che il corpo ha cominciato a digerire il cibo. Non importa se si decide di camminare prima o dopo un pasto, ogni volta che partecipa ad attività fisica adeguata per la tua età e condizione, stai aumentando la tua salute generale.

Camminare davanti a un pasto

Camminare entro mezz’ora da mangiare un pasto diminuisce la quantità di zucchero e grassi che si accumulano nel sangue dopo aver mangiato, soprattutto quando provengono da alimenti ad alto contenuto di proteine ​​o carboidrati. L’attività fisica stimola anche il tuo metabolismo, che brucia energia e calorie. Secondo uno studio del 2006 pubblicato in “Fisiologia Applicata, Nutrizione e Metabolismo”, le persone che camminavano prima di mettere qualsiasi cibo nel loro stomaco e che camminavano abbastanza per scoraggiare bruciava più grasso di coloro che camminavano dopo aver mangiato.

Diminuzione dell’appetito

Quando si esegue un’attività moderata a rigorosa, l’appetito tende a diminuire immediatamente a causa dell’elevazione della temperatura corporea. Quando il corpo è più caldo del normale, si concentra sull’abbassamento di quella temperatura per mantenere l’omeostasi. L’appetito e la digestione vengono temporaneamente spinti fino a quando il corpo non è più stressato dal caldo. Tuttavia, una volta che si è più freschi, l’appetito ritorna. Quindi, se stai cercando di perdere peso, camminare prima di un pasto potrebbe contribuire a ridurre l’assunzione di cibo, soprattutto se la tua passeggiata produce un significativo aumento della temperatura interna.

Camminare dopo un pasto

A seconda di quanti cibi si consumano, impegnarsi in una camminata leggera o moderata è un ottimo modo per rilanciare quel metabolismo e bruciare quelle calorie, oltre a contribuire alla salute del muscolo e del cuore. Tuttavia, la camminata veloce non è suggerita dopo aver consumato un pasto pesante perché il corpo sta cercando di digerire una grande massa di cibo mentre camminava energicamente nello stesso tempo. Questo fa sì che l’approvvigionamento di sangue si sovraplici, cosa che obbliga il cuore ad eseguire a due volte il suo tasso. Attendere circa 45 minuti ad un’ora per camminare dopo grandi pasti.

Aiuto per l’insonnia

Le persone che hanno difficoltà a addormentarsi potrebbero trarre vantaggio da fare una passeggiata dopo il pasto serale. Questo perché i prodotti chimici necessari per indurre il sonno sono sottoprodotti di attività metabolica, soprattutto quando lo zucchero è bruciato per l’energia. Quindi, più zucchero utilizzato nell’esercizio dell’attività fisica, più di queste sostanze chimiche del sonno vengono prodotte. Inoltre, l’attività leggere come la passeggiata si è dimostrata anche per diminuire o addirittura eliminare la voglia di mangiare serale.